Cantina, come conservare il vino?

Se sei un appassionato di vini (e tutti gli amici di Bosca lo sono!) sicuramente buona parte delle tue vacanze è sicuramente dedicata all’acquisto di vini direttamente dal produttore, di cantina in cantina.

Questo articolo fa proprio per te che ti stai chiedendo: come posso conservare al meglio il mio vino acquistato durante le ferie?

Una cantina personale

Non tutti abbiamo la fortuna di possedere uno spazio sufficientemente grande da poter ospitare tutte le bottiglie che desideriamo, ma esistono due buone alternative:

  • Acquistare una buona vetrinetta/cantina termoregolata: si tratta di armadi in grado di mantenere la giusta temperatura e umidità per le bottiglie ospitate all’interno. Non è necessario spendere cifre folli, anche se si può decidere di investire molto denaro se si ha intenzione di diventare collezionisti o di acquistare bottiglie molto pregiate. Di vetrine se ne trovano di buone dai 90 euro circa per le più piccole fino ad arrivare ai 1.500 euro o più per impianti professionali e in grado di conservare anche centinaia di bottiglie;
  • Allestire e convertire uno sgabuzzino o un piccolo locale della casa a cantina personale.

Nel secondo caso, controlla che il luogo da te scelto abbia i seguenti requisiti:

  1. Una temperatura piuttosto costante in ogni stagione, che vada dai 12 gradi a massimo 18, evitando sbalzi termici eccessivi;
  2. Una buona umidità, grande amica del vino. Obiettivo che può essere raggiunto con l’acquisto di un umidificatore;
  3. Poca luminosità, possibilità di tenere le bottiglie al buio, assenza di vibrazioni esterne (se la tua cantina si trova proprio sopra il passaggio della metropolitana, per dire, la qualità del vino potrebbe risentirne);
  4. Pulizia! Tieni pulito questo spazio per evitare che i tappi di sughero vengano attaccati da muffe e odori che possono essere passati al vino.

E tieni sempre le bottiglie in orizzontale, altrimenti il sughero perderà umidità e diventerà più facilmente attaccabile dall’aria!

Conclusioni

Hai trovato utili i miei consigli? Se non sai da dove iniziare per la tua collezione di vini personale qui potresti trovare qualcosa che fa proprio per te…

Rossano Boffa

Mastro spumantiere Enotecnico classe 1971, si è formato alla scuola Enologica di Alba, glorioso istituto fondato nel 1881. Nato nelle terre d'Asti, centro di Moscato e Barbera, è cresciuto professionalmente a Canelli, dove ha imparato l'arte spumantiera. Bosca è la sua casa dal 2002: qui ha trovato un ambiente privo di preconcetti dove l'enologia può essere applicata nel più classico dei modi oppure può essere sviluppata con innovazione. Le sue passioni? Suonare la batteria, il cinema d'autore, il Rock anni Settanta e la degustazione di sigari con vini speciali. E il trail running, che consiste nel correre su e giù tra i bellissimi vigneti di Langhe e Monferrato.

Iscriviti
alla newsletter

Carrello

  • Nessun prodotto nel carrello.
  • Per visitare il sito Bosca è necessario avere l'età consentita dalla legge per acquistare o consumare alcolici.
    Se nel tuo paese non esiste una legislazione in merito, devi avere almeno 21 anni.

    Accetto i termini e le condizioni di questo sito

    Privacy Policy