Rubrica Vino e stelle: il segno zodiacale dell’ariete

Cambio di segno zodiacale: arriva l’Ariete

Nuovo appuntamento con la rubrica “Vino e Stelle”: questo mese sarà dedicata al segno zodiacale dell’Ariete (21 marzo-20 aprile). Primo dello zodiaco, l’Ariete segna l’inizio della primavera oltre che del ciclo dei dodici segni.

Pianeta: Marte
Elemento: fuoco
Metallo: ferro
Colore: rosso
Segno opposto e complementare: Bilancia

Forte, impetuoso e coraggioso; l’Ariete si può definire un vero e proprio tornado di energia. Irrefrenabili e talvolta impulsivi, i nati sotto questo segno lottano ardentemente per i propri ideali. Valori e ricordi costituiscono un tesoro inestimabile di cui non riuscirebbero mai a privarsi.

La competizione? È sicuramente la loro passione. L’amore per le sfide porta l’Ariete a dare sempre il meglio di sé cercando di primeggiare in ogni campo ed attività.

Feste a sorpresa? Attenzione con i nati sotto il segno dell’Ariete. Sono amanti della pianificazione e del controllo; l’improvvisazione e gli imprevisti possono metterli molto in difficoltà.

L’abbinamento perfetto con i prodotti Bosca

Quale prodotto Bosca abbinare ad un segno nobile e forte come l’Ariete? Senza alcun dubbio il Barbaresco DOCG Luigi Bosca.

Vino elegante, morbido ed asciutto, dal color rosso granato con lievi riflessi aranciati. Il Barbaresco DOCG Luigi Bosca è un vino deciso ma raffinato, proprio come i nati sotto il segno dell’Ariete. Un rosso celebre per la sua classe e raffinatezza, dono del lungo affinamento nelle botti di rovere, che sole sanno domare il carattere tannico e austero del vitigno. Un rosso ottenuto dalle celebri uve Nebbiolo delle dolci colline del Comune di Barbaresco.

Portandolo alla bocca se ne apprezza la sua gentile robustezza; si tratta di un vino morbido, asciutto ed equilibrato. Il Barbaresco DOCG Luigi Bosca è caratterizzato da un’intensa profumazione, con note di legno, elegante e fine.

Il suo forte legame con le terre piemontesi lo rendono perfetto in abbinamento ai piatti della tradizione a partire dalle carni brasate, stracotti e stufati.

Un ménage perfetto

Non potevamo trovare abbinamento migliore per i nostri nati sotto il segno dell’Ariete! Tradizione, passione ed eleganza: un connubio che rende il Barbaresco DOCG Luigi Bosca la scelta ideale.

In onore dei nati sotto il segno dell’Ariete alziamo i nostri calici di Barbaresco DOCG Luigi Bosca.

Rossano Boffa

Mastro spumantiere Enotecnico classe 1971, si è formato alla scuola Enologica di Alba, glorioso istituto fondato nel 1881. Nato nelle terre d'Asti, centro di Moscato e Barbera, è cresciuto professionalmente a Canelli, dove ha imparato l'arte spumantiera. Bosca è la sua casa dal 2002: qui ha trovato un ambiente privo di preconcetti dove l'enologia può essere applicata nel più classico dei modi oppure può essere sviluppata con innovazione. Le sue passioni? Suonare la batteria, il cinema d'autore, il Rock anni Settanta e la degustazione di sigari con vini speciali. E il trail running, che consiste nel correre su e giù tra i bellissimi vigneti di Langhe e Monferrato.

Carrello

  • Nessun prodotto nel carrello.
  • Per visitare il sito Bosca è necessario avere l'età consentita dalla legge per acquistare o consumare alcolici.
    Se nel tuo paese non esiste una legislazione in merito, devi avere almeno 21 anni.

    Accetto i termini e le condizioni di questo sito

    Privacy Policy