Rubrica vino e stelle: il segno zodiacale del Toro

Il Mese del Toro

Rubrica “Vino e stelle”: il Toro è il protagonista di questo nuovo appuntamento con gli astri. Il segno zodiacale del Toro (21 Aprile – 21 Maggio) è il secondo dello Zodiaco.

Pianeta: Venere
Elemento: terra
Metallo: rame
Colore: verde
Segno opposto e complementare: Scorpione

Sensuali e magnetici, i nati sotto il segno del Toro sono dei veri amanti del bello. Sono caratterizzati da una forte metodicità e propensi a portare a termine tutti gli obiettivi prefissati. Tenacia e perseveranza sono le caratteristiche che li contraddistinguono. I nati sotto il segno del Toro sono estremamente socievoli e leali; amano mettere a proprio agio le persone che frequentano con la loro calorosa capacità di accoglienza. Sono amanti delle arti; affini e particolarmente attratti dalla musica e della recitazione. Il segno del Toro è contraddistinto da una continua ricerca dell’equilibrio e della serenità; tenta quotidianamente l’appagamento in tutte le sfere: lavoro, affetto, passione e legami.

Ed ora passiamo all’abbinamento con i prodotti Bosca

Equilibrato e semplice ma allo stesso tempo pieno, frizzante e solare. Quale miglior abbinamento del Prosecco DOC Bosca?

Queste meravigliose bollicine, con il loro solleticante e sbarazzino perlage prodotto dalla rifermentazione in autoclave con il metodo Martinotti, sono l’abbinamento ideale per il segno del Toro. Sublime spumante dal color giallo paglierino brillante con spuma persistente. Una bollicina con un vivace profumo e note aromatiche di fiori di acacia, gelsomino e di agrumi maturi. Il Prosecco DOC Bosca presenta un perfetto equilibrio tra acidità e corpo: le bollicine solleticano delicatamente il palato sprigionando sensazioni aromatiche intense e persistenti. Il suo sapore è avvolgente e di facile bevibilità, con una spiccata freschezza e sapidità che lo rende adatto sia ai pasti che agli aperitivi.

Come da disciplinare di produzione il Prosecco DOC Bosca è realizzato con minimo l’85% di uva Glera e massimo 15% di altre uve a bacca bianca. Un vino equilibrato ma che continua a stupire grazie alla sua adattabilità nei più vari abbinamenti. Mai provato con la pizza? Potrebbe stupirvi!

Ideale servirlo ad una temperatura di circa 8-10 gradi in un elegante flûte che favorisce lo sviluppo del suo perlage.

Ecco svelato anche questo abbinamento. Una bollicina equilibrata e frizzante per un segno altrettanto spumeggiante. Soddisfatti?

Noi non vediamo l’ora di brindare ai nostri amici del Toro con un calice di Prosecco Doc Bosca.

Rossano Boffa

Mastro spumantiere Enotecnico classe 1971, si è formato alla scuola Enologica di Alba, glorioso istituto fondato nel 1881. Nato nelle terre d'Asti, centro di Moscato e Barbera, è cresciuto professionalmente a Canelli, dove ha imparato l'arte spumantiera. Bosca è la sua casa dal 2002: qui ha trovato un ambiente privo di preconcetti dove l'enologia può essere applicata nel più classico dei modi oppure può essere sviluppata con innovazione. Le sue passioni? Suonare la batteria, il cinema d'autore, il Rock anni Settanta e la degustazione di sigari con vini speciali. E il trail running, che consiste nel correre su e giù tra i bellissimi vigneti di Langhe e Monferrato.

Iscriviti
alla newsletter

Carrello

  • Nessun prodotto nel carrello.
  • Per visitare il sito Bosca è necessario avere l'età consentita dalla legge per acquistare o consumare alcolici.
    Se nel tuo paese non esiste una legislazione in merito, devi avere almeno 21 anni.

    Accetto i termini e le condizioni di questo sito

    Privacy Policy