Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 89€

Spumante e caramelle di Halloween, un abbinamento… da paura!

Alzi la mano chi ha mai pensato di abbinare le caramelle di Halloween allo spumante!

No, non è uno scherzo (anzi, uno scherzetto) ma è una proposta divertente per una merenda tra amici a base di dolcetti e di bollicine. Che, come sempre, non possono mai mancare sulla mia tavola!

La festa dei piccoli

Halloween, si sa, è il giorno dei più piccoli. Sono loro che adorano questa festa anglosassone che li vuole mascherati da mostri e fantasmi e che li spinge a girare per le vie della città chiedendo a ripetizione “dolcetto o scherzetto?”.

La verità, però, è che Halloween piace anche ai genitori, che hanno una scusa per fare uno strappo e mangiarsi qualche caramella, e anche ai nonni, che però festeggiano il più cattolico e tradizionale Giorno dei Morti con dolci tipici, che variano di regione in regione.

A tutte queste delizie possiamo abbinare una bollicina o un vino, ecco come

Dolcetto… o spumante?

Caramelle, cioccolato, merendine. Anche i più grandi possono mangiarle, in questo giorno magico, assieme ai bambini.

Come abbinarli?

  • Provali con gli Sparkletini Bosca: Acaì, Fragola, Lampone e Pesca sono i gusti perfetti per un aperitivo tra grandi (attenzione: è moderatamente alcolico). I bambini potranno farti compagnia con bevande analcoliche a base di gazzosa e sciroppi alla frutta, magari abbinati ai gusti Sparkletini;
  • Giornata totalmente alcol-free? Puoi abbinare i dolci al Toselli White o al Toselli Red, perfetto per i ragazzi più grandi e ottimo per i genitori!

La tradizione che ci piace

Il Giorno dei Santi e dei Morti sono appuntamenti importanti per il calendario italiano, nei piccoli paesi come nelle grandi città. È giusto non dimenticarcene, per festeggiare Halloween con leggerezza ma sempre con la consapevolezza della tradizione.La tradizione che ci piace

  • Abbina dolci regionali come pan dei morti (Lombardia/Piemonte) dolce dei santi (Toscana) e Fave dei morti (a base di mandorle, Sud Italia) con il Moscato D’Asti DOCG Bosca.

 

Un brindisi alla notte più spaventosa dell’anno!

 

Pia Bosca

CEO Bosca SpA Pia è nata ad Asti nel 1969, nella sesta generazione della famiglia che si occupa dell’azienda di casa dal 1831. Da sempre ha respirato l’aria del mondo dello spumante, sparkling in ogni sua sfaccettatura. Tanto che il papà Luigiterzo, per festeggiare il primo mese di Pia, sembra le abbia fatto assaggiare il suo più prezioso spumante intingendovi il mignolo: in famiglia si racconta che, quel giorno, separare Pia da quel goccio di spumante sia stato praticamente impossibile! Laureata in Giurisprudenza, oggi Pia è sposata e ha una bimba che ha iniziato alla vita allo stesso modo. Gestisce Bosca assieme ai fratelli: un lavoro che è anche una passione.

Carrello

  • Nessun prodotto nel carrello.
  • Per visitare il sito Bosca è necessario avere l'età consentita dalla legge per acquistare o consumare alcolici.
    Se nel tuo paese non esiste una legislazione in merito, devi avere almeno 21 anni.

    Accetto i termini e le condizioni di questo sito

    Privacy Policy