Take away: cosa abbinare al cibo d’asporto?

Un’alimentazione sana è la base di tutto: salute, benessere fisico e spirituale, sostenibilità ambientale e felicità, anche. Però, ammettiamolo: la felicità passa anche da qualche sgarro gastronomico gustoso!
È il caso del cibo take away, proveniente dai fast food o dai ristoranti etnici sotto casa. Chi di noi non ha mai abbandonato, per una sera, i fornelli per buttarsi su qualche prelibatezza esotica senza troppi sensi di colpa? La buona notizia è che anche a questi piatti è possibile abbinare ottimi vini e spumanti. Vuoi scoprire quali? Continua a leggere!

Dall’Oriente

Partiamo dall’Oriente e vediamo insieme cosa possiamo versare nel bicchiere in accompagnamento a questi piatti:

  • Cinese – Riso alla cantonese, ravioli ai gamberi, spaghetti di riso o soia con verdure. L’abbinamento con i gustosi piatti della tradizione cinese è presto fatto: servono vini con grado alcolico non eccessivo, una buona aromaticità e un buon corpo. Ti suggerisco un ottimo Moscato.
  • Thailandese – Speziata e ricca: la cucina thai prevede piatti complessi a base di pesce, maiale e manzo con cotture prolungate. Puoi decisamente azzardare il vino rosso: che ne dici di una buona Barbera?
  • Indiano – Abbinare il pollo al curry o le lenticchie piccanti al vino sembra una missione impossibile, ma se scegli un vino aromatico (come il Moscato) sarai costretto a ricrederti!

Dal Medioriente

Torniamo verso casa e perdiamoci per un attimo tra le spezie e i sapori del Medioriente:

  • Turco – Non solo kebab nella cucina turca, ma anche vegetariane polpette di legumi (falafel) e carne allo spiedo, accompagnati da dolci delicati a base di mandorle e rose. Quale migliore abbinamento di una bollicina, magari senz’alcol?
  • Arabo – Hummus, carni grigliate, cous cous, verdure e formaggi di capra: anche qui il mio consiglio è quello di stappare una bollicina senz’alcol, leggera e dalle note di acacia e miele (se bianca) o di frutti rossi (se rossa).

Come vedi, abbinare il tuo take away a una bollicina o a un ottimo vino non è impossibile, anzi: basta un po’ di fantasia e i prodotti giusti.

Pia Bosca

CEO Bosca SpA Pia è nata ad Asti nel 1969, nella sesta generazione della famiglia che si occupa dell’azienda di casa dal 1831. Da sempre ha respirato l’aria del mondo dello spumante, sparkling in ogni sua sfaccettatura. Tanto che il papà Luigiterzo, per festeggiare il primo mese di Pia, sembra le abbia fatto assaggiare il suo più prezioso spumante intingendovi il mignolo: in famiglia si racconta che, quel giorno, separare Pia da quel goccio di spumante sia stato praticamente impossibile! Laureata in Giurisprudenza, oggi Pia è sposata e ha una bimba che ha iniziato alla vita allo stesso modo. Gestisce Bosca assieme ai fratelli: un lavoro che è anche una passione.

Carrello

  • Nessun prodotto nel carrello.
  • Per visitare il sito Bosca è necessario avere l'età consentita dalla legge per acquistare o consumare alcolici.
    Se nel tuo paese non esiste una legislazione in merito, devi avere almeno 21 anni.

    Accetto i termini e le condizioni di questo sito

    Privacy Policy